Alice nel Paese delle Meraviglie: Il classico Disney al Drive-In del Centro La Birreria

Pubblicato il 27/07/20

Alice nel Paese delle Meraviglie: Il classico Disney al Drive-In del Centro La Birreria

Alice nel Paese delle Meraviglie”, l’intramontabile classico Disney del 1951, arriva al Drive-In del Centro La Birreria nell’ultima settimana di programmazione, pronto ad incantare con il suo fascino e la sua magia grandi e piccini. L’appuntamento è per mercoledì 29 luglio alle ore 20.45, al secondo piano del parcheggio (di fronte all’ingresso Matilde Serao), per 75 minuti in compagnia della bionda protagonista di questo capolavoro di animazione ispirato all’omonimo romanzo di Lewis Carroll. E come tutti i mercoledì, ci saranno tanti gadget griffati supereroi e principesse da distribuire ai bambini presenti alla proiezione.


Un’opera che nonostante i (quasi) settant’anni d’età non ha perso nulla del suo fascino, tra le più ricche di curiosità e aneddoti fra quelle realizzate dalla storica casa di produzione cinematografica statunitense. Per prepararti al meglio alla visione durante il Drive-In, La Birreria te ne riporta alcune!


·  “Alice nel Paese delle Meraviglie” non fu il primo film di Walt Disney ispirato al libro di Carroll. Nel 1923, quando ancora era giovanissimo, Disney produsse un cortometraggio intitolato “Il Paese delle Meraviglie di Alice” con protagonista una bambina, Virginia Davis, che interagiva con un mondo animato.


·  La produzione di “Alice nel Paese delle Meraviglie” venne interrotta dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Negli Anni Trenta erano già stati acquisiti tutti i diritti del romanzo, ma i lavori vennero portati a termine solo alla fine del conflitto.


·  Nel tentativo di mantenere alcuni dei versi e delle poesie fantasiose di Carroll, Disney commissionò un numero record di canzoni per il film. Ne vennero composte 30, 20 delle quali finirono per essere incluse nella colonna sonora di Oliver Wallace, poi candidata agli Oscar. Questo fa di “Alice nel Paese delle Meraviglie” il lungometraggio con più brani nella storia della compagnia hollywoodiana.


·  Se Carroll scrisse il libro ispirandosi ad Alice Liddell, Disney scelse l’attrice Kathryn Beaumont come musa per il suo personaggio animato. Dopo averla vista sul set di “Su di un’isola con te” (Richard Thorpe, 1948), la volle sia come doppiatrice che come modella in carne ed ossa, ricreando in studio le scene che sarebbero poi diventate le illustrazioni animate del film.


·  Nella scena del non-compleanno alla tavolata del Cappellaio Matto, è presente una scena censurata. Quando il Leprotto Bisestile colpisce con il martello l’orologio del Bianconiglio, la pellicola diventa per un secondo in bianco e nero. Il motivo? La censura dell’epoca reputò la sequenza troppo “forte”, accostando la marmellata cosparsa sull’orologio al sangue.


La Birreria ti aspetta quindi al Drive-In insieme a tutta la tua famiglia per rivivere insieme le emozioni di questo capolavoro, ricordandoti di visitare questa pagina per la programmazione completa.

  • Condividi su:
La birreria

newsletter

Per ricevere in anteprima tutte le novità sulle offerte, i coupon e gli eventi

seguici

Seguici sui social e partecipa a tutte le iniziative del centro. Potrai contattarci anche per informazioni e curiosità anche via mail

opportunità

Approfitta di tutte le opportunità:

Affitta uno spazio / Apri un negozio

LA BIRRERIA
Piazza Madonna dell'Arco 12, Napoli 80145
Direzione: 081 18218632

Belvedere Resort Srl. Via Galassi, 2 (Cagliari) -
P.IVA/C.Fisc.: IT02924600923

©2019 Svicom Srl - All rights reserved | Privacy Policy